Birre in autunno: la rossa corposa vince sulla bionda ghiacciata

Le birre in versione autunnale

Siete sempre stati convinti che sia l’estate la stagione in cui si apprezza di più la birra? Ebbene oggi proverò a farvi cambiare idea. Immaginate di stare in un pub caldo ed accogliente, con una bella compagnia di amici, seduti al bancone o su panche attorno a un tavolo in legno… non vi verrebbe forse voglia di avere tra le mani una bella pinta di birra (con la sua bella schiuma)? Il panorama delle birre artigianali è vastissimo, dunque ci sono birre dalle note rinfrescanti che certamente saranno più adatte all’estate, e birre dall’animo prettamente autunnale, in grado di scaldare anche le serate più uggiose. In questa stagione lasciate da parte le birre chiare (le riprenderete quando torneranno i primi caldi) e fatevi stregare da gusti più complessi, particolari e ricercati. Le birre in autunno si vestono di colori caldi e intensi, che vanno dall’ambrato fin quasi al nero.

E allora partiamo!

Se siete amanti delle birre forti e intense, Neverin è quello che fa per voi. Si tratta di una Scottish Ale, e si presenta come una birra ambra scuro doppio malto; l’uso generoso di malti e luppoli inglesi sprigionano gusti e profumi strutturati e ben bilanciati.

Neverin può essere certamente considerata una compagna ideale delle serate autunnali, con il suo grado alcolico che riscalda (7.5%Vol.) e le sue note avvolgenti.

Se invece cercate un gusto corroborante senza però salire troppo con il tasso alcolico, provate Refolo, birra scura che nasce da una ricetta originale Campagnolo, ma ispirata ai gusti mitteleuropei (se vuoi saperne di più su Refolo,  clicca qui!).

Refolo è una birra scura a bassa fermentazione caratterizzata nel gusto e nel colore dall’utilizzo del malto tostato, che le regala note che ricordano il caffè e il cacao. 

Questa particolare birra si sposa benissimo con la stragrande maggioranza dei piatti della tradizione triestina, assolutamente da provare con un piatto caldaia, con contorno di crauti, senape e kren. 

In ultimo, una proposta per chi è alla ricerca di gusti insoliti e apprezza «quell’ingrediente in più». Parlo del Capriccio di Bacco, birra che nasce chiara doppiomalto, ma che assume un colore ambrato in seguito all’aggiunta in cottura del mosto d’uva Refosco. Birra perfetta per un aperitivo autunnale, da gustare in un bel calice per riuscire a catturare tutte le note olfattive che questa birra offre e gustarla al meglio. 

(Sei curioso di sapere come nasce Capriccio di Bacco? Clicca qui per saperne di più)

Queste erano le nostre proposte per l’autunno! Se volete restare aggiornati su tutte le novità seguiteci sui social, ci trovate su Facebook e Instagram!

Aggiungi un commento

Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci!

Clicca qui!
Phone: 040-232306
Fax: 040-9234329
Strada delle Saline , 30/D1
34015 - Muggia (TRIESTE)